Dettati ortografici da scaricare italiano


  1. Didattica Scuola Primaria
  2. Primary Sidebar
  3. Inserisci qui sotto il codice di sblocco
  4. Schede seconda elementare

Ecco a voi una lista di dettati della maestra e autrice Germana Bruno di tutte le principali regole grammaticali. I dettati in totale sono 35 e spero. Post su Archivio didattico – Lingua Italiana scritto da Logos. Dettati ortografici Batteria Tressoldi Cornoldi (con griglie di valutazione. Per tutte le classi della. Di seguito sono stati raccolti alcuni dettati ortografici adatti agli alunni di scuola primaria divisi per classe da scaricare gratuitamente. I dettati. Salvato da jhkssb.com Eserciziario di ortografia da scaricare gratuitamente: utile per tutte le classi di ogni Dettati ortografici classe seconda di scuola primaria #ClippedOnIssuu from luni e tuni Imparare L'italiano, Pagine Di Esercizi.

Nome: dettati ortografici da scaricare italiano
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 33.71 Megabytes

Una lista di dettati della Scuola Primaria. I dettati sono 35 in totale e comprendono tutte le principali regole grammaticali. Sfogliandole, troverete titolo e categoria di appartenza. Tutti i dettati sono a cura di Germana Bruno, autrice di tutti i testi che sfoglierete. Esercitare e verificare le abilità ortografiche nella scuola primaria. Esercitare e verificare le abilità ortografiche, fonetiche e fonologiche Nuovi dettati.

Italiano: il suono cqu e omofoni. Italiano: il discorso diretto. Storia: definizione, storici, fonti, metodo dello storico. Matematica: esercizi vari con i numeri da a Matematica- I numeri nascosti nelle parole: coppia, paio, doppio, metà.

Le divisioni in colonna con divisore contenuto nella prima cifra del dividendo, spiegate ed esercitate in flash. Italiano: esercizi sugli articoli determinativi e indeterminativi. Matematica: problemi con due domande con immagini. Matematica: problemi con dati inutili con immagini. Scienze: percorso didattico dedicato alla materia, agli stati di aggregazione e ai passaggi di stato.

Tecnologia: la penna a sfera.

Happy Halloween dalla terza D! Un dettato ortografico con analisi logica e tempi verbali. La mamma scuote già i tappeti al balcone, papà fa il cuoco e prepara la colazione, Luca si veste velocemente per non arrivare in ritardo a scuola. Sembra di stare in un circuito di auto da corsa, chi corre di qua, chi di là. La sorellina si diverte a percuotere il suo tamburo e anche il cagnolino è agitato, abbaia e ringhia, ma non fa paura a nessuno perché è un piccolo ed innocuo cucciolo.

La mamma grida che è tardi e li spinge verso la porta, proprio come fa la maestra durante la prova di evacuazione. I piccoli quagliotti stanno tranquilli in attesa del cibo, ma quando arriva mamma quaglia a becco vuoto, diventano inquieti e cominciano a pigolare. La schiuma scompare ed appare un cagnolino che scodinzola festoso.

La strega Francesca, scordata e trascurata da tutti e presa dallo sconforto, ha scoperto il modo di schivare la solitudine. Uno scaltro e scherzoso cagnolino, adesso le scalda il cuore.

Didattica Scuola Primaria

A dirvela schietta, la strega Francesca ha scoperto una bella ricetta. Ha anche una spada di gomma con cui si fa strada quando avanza spedito.

Non si studia e si sta al mare a nuotare e abbrustolirsi al sole. Non ci si stanca mai. Il cielo stellato della sera, chiude in modo stupendo ogni fantastica giornata estiva. Salta giù dalla sdraio e, sdrucciolando sul pavimento scivoloso, dà inizio alla sua corsa sfrenata per sbranare il piccolo roditore.

Primary Sidebar

Ad un tratto il topino, distrutto, è costretto ad arrendersi. Ci divertiremo sfrecciando e sdrucciolando e poi, distrutti, ma felici, ci riposeremo insieme sulla sdraio. Sin dal primo giorno di scuola tutti la chiamano Pimpa perché, con quel suo completino a pois arancioni, sembrava proprio la simpatica cagnolina.

Gemma fa il compleanno in Dicembre e Lamberto ha già pensato a cosa comprare per lei: una bambola che cammina e suona un tamburello. È una bambina molto simpatica ed è sempre contenta, il soprannome Pimpa le calza a pennello. I due compagni fanno quasi sempre i compiti insieme e, al suono della campana, alla fine delle lezioni, per mano scendono la scala saltando sempre, gioiosi, gli ultimi due gradini della rampa.

Il buio è fitto nel bosco e il triste lama non trova più la sua compagna. Ma uno strano, bellissimo suono lo attira, sembra provenire da quegli alberi oltre il dosso. Era il mio nonnino arrivato al porto, dopo un lungo viaggio. Era una piccola casa ed ogni mattone mostrava la sua lunga vita. Un piccolo cane faceva la guardia alla casa, non si sa come dato che aveva pochi denti e nessun canino. La nuotata metteva loro appetito e allora, tornando a casa, passavano dal forno per comprare una bella focaccia.

Inserisci qui sotto il codice di sblocco

La strada è pericolosa. Speriamo non siano andati proprio là… — dice preoccupato il padrone. Che ne dici se li cerchiamo insieme? Almeno lo spero! Li vedo!

I due birichini se ne stavano davanti a un bar, non sembravano preoccupati né impauriti. Giorgio e Ivana vanno al parco con mamma e papà. Quando è domenica quel magnifico posto è pieno di bimbi che giocano e corrono felici. Mamma è seduta sulla panchina e legge un libro, papà è intento a guardarli giocare. La domenica è il giorno più bello della settimana e quando il nonno e la nonna li raggiungono è di sicuro il momento più sereno e gioioso.

Schede seconda elementare

Ognuno deve fare la sua parte, ce lo ripete continuamente. Era un robusto e contorto ulivo e, dietro di esso, nessuno riusciva a trovarmi. Ha dei magnifici capelli neri e lunghi e due grandi occhi scuri che sorridono a tutti. Mamma e papà non sono ricchi, ma non le fanno mancare nulla o forse le basta poco per essere felice.