Modulo tt 2112 scarica


  1. Intestazione destra
  2. Rinnovo patente: ecco come procedere
  3. Dati personali

PROTOCOLLO ESTERNO E DATA. Riservato all'Autoscuola o all'Agenzia. Codice Autoscuola o agenzia. TT Al Dipartimento per i trasporti terrestri. Modulo TT Domanda per il rilascio della patente di guida. Scarica il modulo TT vuoto in formato PDF. Modulo TT Richiesta revisione del. Codice Autoscuola o agenzia. TT Al Dipartimento per i trasporti terrestri Il presente modulo può essere usato per la richiesta di patente di guida di. Chi deve fare la patente B da privatista deve compilare il modello TT

Nome: modulo tt 2112 scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 56.15 MB

Quali documenti bisogna allegare alla domanda per fare la patente? La scuola guida procurerà, innanzitutto, il modello TT , che occorre compilare in tutte le sue parti e sul quale bisogna riportare anche il codice fiscale. Oltre a questo modello, servono: tre fotografie uguali e recenti, su sfondo bianco, in formato tessera 4,2 x 4,2 cm.

Le ricevute dei versamenti vanno incollate nella pratica TT ; due fotocopie fronte e retro del documento di identità valido. I cittadini extracomunitari devono, inoltre, presentare fotocopia autenticata del permesso di soggiorno valido e non scaduto.

In ogni caso è necessario presentare anche il certificato medico in bollo, rilasciato da non più di 6 mesi da un ufficiale sanitario o da un medico abilitato.

Chi è affetto da una malattia invalidante deve ottenere il certificato dalla commissione medica locale provinciale.

Per entrambi ci sono due tentativi. Una volta guadagnato il foglio rosa è possibile quindi cominciare a guidare, a patto di esporre la P sui parabrezza anteriori e posteriori e di essere accompagnati da una persona in possesso di una patente della stessa categoria da almeno dieci anni, o di una patente di categoria superiore senza vincoli di tempo.

Intestazione destra

Nonostante questo, comunque, svolgendo in autonomia almeno questa parte è possibile comunque risparmiare fino a euro. Prima di tutto, è necessario procurarsi dal proprio medico di base un certificato anamnestico come questo. In alternativa è possibile prenotare questa visita anche presso i centri medici delle Ferrovie dello Stato incredibile ma vero!

Tutte le informazioni per questa procedura qui , oppure presso le agenzie private di pratiche auto, dove il costo è leggermente più alto ma in molti casi il tempo di attesa è minore. A cosa ci riferiamo esattamente?

Rinnovo patente: ecco come procedere

Alla possibilità che circolando con patente scaduta tu possa essere coinvolto in un incidente stradale. Devi sapere, infatti, che in un caso del genere la compagnia assicurativa garantisce si la copertura assicurativa, dunque paga i danni al danneggiato, ma poi si rivale sull'assicurato con patente scaduta.

Tradotto significa che la compagnia ti chiederà di pagare di tasca tua i danni provocati a mezzi e persone. Cifre che potrebbero ammontare a poche migliaia di euro, nel caso in cui si trattasse di un banale tamponamento, ma che potrebbero anche lievitare fino a diverse centinaia di migliaia di euro nel caso in cui i soggetti coinvolti nel sinistro fossero rimasti feriti.

Eccezioni a parte, ricorda che devi procedere al rinnovo patente A o B: ogni 10 anni fino ai 50 anni di età; ogni 5 anni nel caso di età compresa tra 50 e 70 anni; ogni 3 anni nel caso di età compresa tra 70 e 80 anni; ogni 2 anni dagli 81 anni in poi. Ma attenzione: per le patenti rilasciate prima del 9 febbraio , vale la data di scadenza riportata sul documento, almeno fino al primo rinnovo; solo da questo momento si applica la "regola del compleanno".

Per fare un esempio torniamo al tuo caso e supponiamo che tu festeggi il compleanno il 10 Ottobre. Abbiamo detto che la tua patente è scaduta il 20 Febbraio Questo significa che nel momento in cui avrai proceduto al rinnovo patente, sul tuo documento sarà apposta come data di scadenza il 10 Ottobre La principale novità ha riguardato l'abolizione del classico talloncino adesivo di rinnovo che il Ministero spediva per posta a casa dell'automobilista e che doveva essere poi applicato sulla patente di guida.

Si tratta in particolare di una tessera plastificata, conforme al nuovo formato europeo e stampato attraverso nuove modalità laser con criteri antifalsificazione. Il rinnovo patente è una procedura che puoi eseguire ovunque, dunque non necessariamente nel tuo luogo di residenza.

A tal proposito devi sapere che puoi procedere al rinnovo patente a partire dal quarto mese precedente la scadenza, in altre parole se la tua patente scade a Ottobre, puoi attivarti per il rinnovo già dal mese di Giugno.

La procedura prevista per il rinnovo patente prima della scadenza è identica a quella prevista per il rinnovo patente scaduta.

Dati personali

Rinnovo patente visita medica Le strade per effettuare il rinnovo patente sono diverse. Accollandosi un costo in più, potrai affidarti alla competenza e alla professionalità di chi fa questo lavoro da tanti anni senza correre il rischio di essere sballottato da un ufficio all'altro.

Autoscuole ed agenzie, infatti, sono in grado di provvedere alla predisposizione della documentazione necessaria per il rinnovo, di organizzare la visita medica e più in generale di soddisfare qualunque tua necessità. Dal 17 settembre , infatti, in occasione della visita di conferma di validità della patente o del primo rilascio delle categorie di patente indicate prima, la prossima scadenza verrà fatta coincidere con il giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successivi al termine di validità ordinario previsto dal Codice della strada.

In questo modo, solo al primo rilascio o rinnovo effettuati dal 17 settembre , al documento verrà, di fatto, attribuita una validità superiore al periodo standard. Invece, dai rinnovi successivi, che quindi dovranno essere effettuati entro la data del compleanno, il documento verrà confermato per il periodo di validità ordinario calcolato a partire dalla data della scadenza e non dalla data della visita medica.

Per questo motivo, se la visita medica è effettuata dopo la scadenza, la durata di validità del documento sarà quella standard, ma risulterà ridotta dei giorni fatti inutilmente trascorrere prima di chiedere il rinnovo.