Tubo per scarico wc a parete


  1. Ti trovi qui
  2. Morsetto per wc Ø 60/40 mm
  3. Tubo per cassetta wc a zaino universale
  4. Sistemi di scarico WC
  5. Account Options

Geberit – Connettore tubo di collegamento per WC a muro composto da: WC con – di scarico, del tubo in polietilene HD e connettore WC con manicotto in PP. 3S TUBO FLESSIBILE ESTENSIBILE PER SCARICO WC WATER E PARETE DA 23 A 54 CM. EUR 5, EUR 9,00 spedizione. 46 venduti. Manicotto Eccentrico per Scarico Wc ø90// Spostamento 6cm. 3€86 Geberit Tubo di collegamento Monolith per WC a parete, 7 cm, nastro adesivo. Grande assortimento di manicotti e prolunghe per il collegamento del WC allo scarico sia a muro che a pavimento, realizzati con tecnologia bicomponente.

Nome: tubo per scarico wc a parete
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 30.26 Megabytes

Una delle variabili da considerare è anche la distanza massima del wc dallo scarico,da valutare per non allontanarsi troppo dalla colonna principale e creare le condizioni minime che aiutano i liquidi a defluire senza intasare i tubi.

Ecco, allora, le distanze da rispettare per progettare un ambiente perfettamente funzionante. Stabilire, per il water, quanto lontano dalla colonna di scarico possa essere collocato, dipende da diverse variabili: in primis dalla tipologia di impianti, ma anche dallo spessore dei massetti e dal fatto che i sanitari abbiano lo scarico a parete o a pavimento.

Plus System by Flaminia: spostare i sanitari è più facile! Una soluzione ideale per installare i sanitari Flaminia back to wall sulla maggior parte degli impianti.

Prima di decidere di riposizionarlo, occorre fare diverse valutazioni, soprattutto per quanto riguarda la pendenza dello scarico. In altre parole, per ogni metro il dislivello tra il punto di partenza e quello di arrivo deve essere superiore ad 1 cm, altrimenti le acque nere ristagnano, con conseguenze che lasciamo immaginare. In questo approfondimento troverai alcune soluzioni per ovviare ad una scarsa pendenza dello scarico nel caso in cui tu voglia spostare la tazza del wc in posizioni diverse rispetto a dove era in origine.

Inoltre, troverai alcune indicazioni sulla normativa vigente che ti aiuteranno a capire in quale parte del bagno spostare il wc, in particolare in presenza di disabili.

Il problema della pendenza dello scarico insufficiente quindi non si pone quasi mai nel caso di piccoli spostamenti, ma solo se bisogna spostare il wc di 1 metro, 2 metri o addirittura sulla parete opposta.

In tutti questi casi, bisogna assicurarsi che il nuovo scarico arrivi alla colonna principale con una pendenza adeguata. Si tratta di interventi piuttosto complessi che vanno ovviamente eseguiti da un professionista qualificato. Per risparmiare sui costi, potresti richiedere diversi preventivi a ditte che si occupano di lavori di idraulica nella tua zona.

Se vuoi tramite il nostro sito puoi richiedere gratuitamente un preventivo per lo spostamento del wc ad altrettante ditte che lavorano nella tua zona. Ecco i casi in cui è possibile spostare il wc, le problematiche che comportano e le possibili soluzioni. Spostare il wc sulla stessa parete del bagno Se devi spostare il wc di 1, 2 o più metri sulla stessa parete, esistono due soluzioni possibili: Installare un wc con scarico a parete.

Nel caso in cui lo spessore non sia sufficiente, occorrerà creare una controparete. Installare un trituratore. Il collettore tra wc e scarico principale è detto braga, ed ha uno spessore minimo, come abbiamo detto, di circa 10 cm.

In questo caso bisognerà solo provvedere ad uno spazio adeguato accanto al wc dove alloggiare il trituratore.

Ti trovi qui

Quindi una necessità tecnica che si traduce in un miglioramento estetico. Problema 2. Il muro è abbastanza spesso? So che ti sembra una domanda assurda ma seguimi. Il wc che attualmente hai in bagno ha la vaschetta di scarico posizionata a vista in alto?

Hai letto questo?GIU TUBO DVX SCARICA

Oppure è posizionata a vista proprio dietro il wc? Questa vaschetta effettivamente non è molto spessa, solitamente intorno ai 10 centimetri ormai anche qualcosa in meno ma molti anni fa si usava costruire anche le pareti dei bagno con mattoni spessi 8 centimetri a cui venivano aggiunti due strati di intonaco per arrivare ad uno spessore complessivo di circa 11 centimetri.

Le soluzioni ci sono e sono varie: Potresti far realizzare una controparete da addossare a quella esistente fatta con tavelle sottili da 3 centimetri. In questo modo eviti di toccare il muro retrostante Potresti scegliere un wc con una cassetta esterna di design.

Ormai ci sono soluzioni molto belle esteticamente 3.

Morsetto per wc Ø 60/40 mm

Cosa devi vedere per prima quando entri in un bagno? Quando entri in un bagno la prima cosa che vedi non deve MAI essere il wc e il bidet.

Quindi la cosa più vicina alla porta, o la prima cosa che si vede, dovrebbe essere proprio il lavabo. Se non riesci a trovare nessuna soluzione per mettere il lavabo vicino alla porta allora prova a metterci la vasca o la doccia che sono comunque spesso due oggetti belli da vedere.

Tubo per cassetta wc a zaino universale

Dove devi mettere il wc? La posizione ideale è vicino alla finestra. Il motivo credo che potrai immaginarlo da solo: gli odori escono più velocemente dalla stanza. Anche in questo caso non sempre è possibile, in ogni caso cerca di metterlo il più vicino possibile alla finestra.

Sistemi di scarico WC

Capita spesso infatti che, per ragioni di spazio, tu sia costretto a mettere la doccia o la vasca vicino alla finestra. In questo caso vicino alla doccia metti il wc.

Prima il bidet o il wc? La doccia o la vasca dove la metto? In questa soluzione devi fare attenzione che lo spazio di fronte alla doccia sia sufficientemente largo per passarci agevolmente.

Una terza soluzione, che è quella che consente una maggiore ottimazione degli spazi in molti casi, è quella di inserire la doccia nel punto in cui non penseresti mai: sotto la finestra.

Anche in questo caso è una soluzione ottimale per i bagni stretti e lunghi, infatti riesci ad avere una doccia molto ampia larga quanto tutto il bagno e che non da fastidio. I due esempi tipici Naturalmente ci sono moltissimi possibili variabili, e tutto dipende realmente dalla forma e dimensione del tuo bagno, quindi va quasi sempre studiata una soluzione ad hoc.

Questi sono naturalmente tutti consigli pratici ma ricordati che in ogni caso sono la posizione della porta d'ingresso e della fecale a comandare la disposizione dei sanitari: più vicino alla fecale si trova il wc meno problemi avrai.

Anche in questo caso un esempio pratico 5. Si tratta di semplici accorgimenti di tipo ergonomico che ti aiuteranno a definire nei dettagli la disposizione del tuo nuovo bagno. Il lavandino Quanto è grande un lavandino? Ci sono le misure standard, cioè quelle del classico lavabo in ceramica con la colonna sotto 60 centimetri circa di larghezza per 50 centimetri circa di profondità e ci sono poi le misure di quello che ormai si installa realmente, cioè piani lavabo di design, con le forme e le dimensioni più disparate.

Se il bagno che stai ristrutturando è quello principale della tua casa allora il consiglio è di pensare ad un piano per il lavandino largo circa 90 centimetri e profondo tra i 50 e i 55 centimetri: è sicuramente più comodo. Per quanto riguarda lo spazio vitale che ci deve essere ai lati ti basta pensare a come utilizzi il lavandino: ti ci metti di fronte. Considerando il lavabo standard è sufficiente lasciare 10 centimetri a sinistra e 10 centimetri a destra del lavandino per permettere un utilizzo ottimale.

Se invece vuoi optare per un lavabo di dimensioni più generose puoi tranquillamente ignorare lo spazio necessario ai lati, anzi potresti addirittura addossarlo ad una parete laterale senza problemi. Il bidet Le dimensioni di quasi tutti i modelli di bidet e wc sono standard: 38 centimetri di larghezza per 55 centimetri di profondità.

Account Options

Da qui ci si scosta poco, a meno che tu non stia cercando dei sanitari di dimensioni ridotte per un bagno molto piccolo. Per lo spazio necessario ai lati anche in questo caso ti invito a pensare a come usi il bidet: ti ci metti a cavalcioni. Quindi quando pensi a come metterlo nel tuo bagno devi tenere presente che ti serve, su entrambi i lati, lo spazio sufficiente per mettere le tue gambe: 25 centimetri sono uno spazio più che sufficiente a meno che tu non sia alto 2 metri e non abbia gambe chilometriche.

Quindi lo spazio strettamente necessario è quello del wc stesso. Una cosa a cui devi fare attenzione è lo spazio che ci deve essere di fronte a tutti questi sanitari: lo spazio minimo vitale sono circa 60 centimetri.