Scarico doccia intasato rimedi


Bicarbonato e aceto Il procedimento è semplicissimo: versate nello. Lo scarico della doccia si può ostruire in seguito ad accumuli di calcare, di residui di sapone o, molto spesso, grumi di capelli. Ciascuno dei metodi descritti più. Niente panico ecco i rimedi tradizionali per liberare lo scarico della doccia dalle Scarichi intasati e lavandini pieni d'acqua sporca possono essere una vera. Vi è mai capitato di avere lo scarico della doccia otturato? Se avete già provato tutti i metodi casalinghi esistenti, per voi arriva uno.

Nome: scarico doccia intasato rimedi
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 46.40 Megabytes

Cosa fare se il nostro piatto della doccia è otturato? Il piatto doccia: un punto delicato per la nostra pulizia! Francesca Regni Cosa facciamo se mentre stiamo facendo la doccia notiamo che l'acqua non scorre e che il piatto della doccia è otturato? Certamente non possiamo fare finta di niente, specie se non viviamo da soli e, in ogni caso e prima di possibili allagamenti, dobbiamo prevenire problemi più gravi. Lo scarico a volte non funziona bene e questo non dipende solo dai possibili capelli che sono rimasti incastrati che lo hanno intasato, ma anche e soprattutto dalle tuberie che necessitano di un mantenimento periodico accurato.

I prodotti chimici, che servono per risolvere l'intasamento, il più delle volte sono corrosivi e creano altri danni anche se sembra stiano risolvendo l'otturazione. Appena notiamo che lo scarico non funziona come dovrebbe, possiamo agire versando dell'aceto con bicarbonato, lasceremo il tempo necessario affinché il liquido compia la sua funzione.

Vi basterà versare quattro cucchiai di questo prodotto negli scarichi e, di seguito, un litro di acqua bollente. Vi basterà versare un bicchiere di succo di limone nel buco del lavandino e, a seguire, un bicchiere di bicarbonato.

Attendete una manciata di minuti, quindi versate un litro di acqua bollente. Acqua calda, sale e aceto Un altro rimedio naturale e fai da te ma soprattutto con prodotti che trovate sicuramente a casa o al supermercato! Versate a questo punto due bicchieri di aceto di vino bianco, che avrete precedentemente fatto bollire in un pentolino a parte.

Soda caustica Questo sistema fai da te è tra quelli più pericolosi per la nostra salute: se eseguito maldestramente, infatti, potreste rischiare di farvi male o di rovinare le tubature. Il primo step è quello di indossare dei guanti di gomma molto resistenti e una mascherina che vi possa proteggere gli occhi. Scopriamo insieme come usarli al meglio!

In ogni caso, il risultato è sempre lo stesso: acqua che defluisce lentamente, se non addirittura stagnante, cattivi odori, impossibilità di usare normalmente il lavandino.

Come procedere, quindi, per sturare i tubi di scarico? Per tentare di risolvere autonomamente il problema è possibile usare mezzi meccanici o chimici.

In alternativa ai rimedi chimici è possibile provare anche delle soluzioni naturali. Per prima cosa è necessario selezionare la sonda della lunghezza adatta al tubo sul quale dobbiamo operare: AR Blue Clean mette a disposizione il kit da 8 metri , il kit da 10 metri, il kit da 16 metri.

Partiamo dalla ventosa sturatubi, uno dei primi strumenti che vengono in mente quando si presenta la seccatura di uno scarico bloccato, e che in genere consente di risolvere facilmente la situazione se non si tratta di ostruzioni importanti.